Renato Xhelaj

Coltivare noci è un impegno importante e quando si sceglie di fare un investimento in questa coltivazione, si è a conoscenza che sarà un investimento che durerà nel tempo ed è obbligatorio far tesoro di tutte le conoscenze acquisite e si dovrà prestare molta attenzione alle novità e alle informazioni scientifiche.

Renato Xhelaj decide di dedicarsi a questa attività, attratto soprattutto dal fatto che il noce è tra le specie vegetali più vecchie della terra. Sceglie la terra albanese per iniziare questa coltivazione, visto il clima temperato e il suolo profondo e fresco, ricco di sostanze organiche.

Inizia un vero e proprio studio, riguardo a questo albero ed il suo obbiettivo è creare una coltivazione che cresca nei migliori dei modi, scegliendo cosi personalmente e coadiuvato dai migliori botanici concimi biologici, fertilizzanti non inquinanti e i terreni più ospitali in posizioni soleggiate.

Sceglie per l’innaffiatura impianti di irrigazione, tecnicamente avanzati e che permettono di tenere il terreno sempre drenato. Se si visitano le Sue coltivazioni, ci si troverà davanti a uno spettacolo di alberi alti tra 10 e 20 metri, con chiome folte e ben curate.

A breve la produzione verrà commercializzata nel mercato dei Balcani, preservando sempre l’autenticità e la qualità del frutto, che verrà controllato prima di essere distribuito, verrà confezionato sul posto senza alterarne la natura e verrà imballato con materiali assolutamente non nocivi.

Parte della produzione, invece verrà utilizzata per produrre l’olio di noci per uso alimentare, famoso per essere un olio vegetale che diminuisce i rischi delle malattie cardiache, e olio di noci a uso cosmetico che ha benefici e rimedi naturali. Riguarda a questo ambito a breve si aprirà un laboratorio che si occuperà di approfondire i benefici delle noci e applicarli nella medicina.